Le vostre Wedding Planner preferite rimangono a Torino… ma ora abbiamo un posto tutto nostro! Ecco come è andata.

Da quando abbiamo deciso di essere due pesci liberi nel mare, o meglio, due salmoni che nuotano con forza controcorrente, io ed Elisa eravamo altresì convinte di essere assolutamente organizzate e che con un pc ed un telefono potessimo fare davvero qualunque cosa. Io ho poi aggiunto una bellissima agenda colorata ed una penna da Presidente della Repubblica mentre Elisa ha aggiunto foglietti che sembrano pizzini, una calcolatrice supersonica ed un fornitissimo portapenne… il mio!

Poi abbiamo stipato mokeups vari sotto i letti, prove di packaging di bomboniere, vasi e ancora vasi dentro alle credenze fino a che abbiamo invaso il magazzino di un amico che ci ha lasciato fare. Lì abbiamo verniciato bici, innaffiato e curato bancali di bonsai, inchiodato pezzi di legno e issato bandiere piratesche su di una barca.

Poi, dopo tre anni dal nostro battesimo, ci siamo dovute guardare negli occhi e abbiamo dovuto ammettere a noi stesse che un luogo fisico tutto nostro sarebbe stata la cosa migliore. Era cosa buona alleggerire le nostre case, cantine e garage. Detto fatto, mai più pensavamo di essere così pragmatiche su di una cosa per noi così importante e invece, in pochi giorni, abbiamo fissato bene l’obiettivo e non abbiamo mai – e dico mai – battibeccato come due galline, cosa mooolto difficile per noi (che abbiamo fatto il patto di non andare mai a dormire arrabbiate l’una con l’altra). È proprio vero che a volte, quando si è ben disposti, le cose accadono e basta: ed ecco che abbiamo trovato il posto giusto!

Abbiamo deciso di avere il nostro laboratorio da Wedding Planner nel centro della nostra città, Torino, per mille ragioni: la prima è che una delle due ha un amore sviscerato per il centro e per le sue strade piene di storia. Io dico che al mattino ci si alza con un altro andi se si va a lavorare in un posto bello, che poi significa “a distanza ravvicinata da tutto”. La seconda ragione è che l’altra ha trovato il posto strategico per la vicinanza a casa… ed è piaciuto anche a Skye, la nostra mascotte pelosa!

Come dicevo, “a distanza ravvicinata da tutto”: da Porta Susa per quando andiamo a Milano, dal mercato di Porta Palazzo dove ci sembra di non essere a Torino ma in un effervescente mercato di una capitale, da Piazza Castello e da Via Roma, dalla bellissima Piazza Solferino, dall’estetista di fiducia (eh… fondamentale direi…), da ottimi caffè storici; volete mettere il caffè post pranzo alla Torrefazione Beccuti?

E quindi eccoci! In Via San Francesco d’Assisi 1 e non diteci che non c’è parcheggio pigroni!

A pochi minuti, il parcheggio sotterraneo Santo Stefano (nell’omonimo isolato tra le vie Conte Verde, della Basilica e Porta Palatina e a ridosso del mercato di Porta Palazzo e del Balon). Oppure potete parcheggiare in Piazza Solferino, Piazza Arbarello e nelle vie intorno ai giardini Lamarmora.

Insomma… non avete proprio più scuse per non venirci a trovare!