Il Matrimonio Classico è perfetto per gli inguaribili romantici. Il Galateo, che è la Bibbia del bon-ton, diventa uno strumento e una guida preziosa per evitare scivoloni e per essere al riparo da critiche di amici e parenti.

Se si decide di consegnarsi nelle mani di un team esperto, il Matrimonio Classico diventerà senza dubbio un evento che mixerà raffinatezza e tradizione. L’ingrediente importante è lo stile, la classe deve essere qui la protagonista assoluta. Se questo scenario è quello che desiderate sceglietelo con determinazione, ancor di più se avete a disposizione un budget elevato. Allora il vostro Matrimonio Classico sarà una vera favola.

Ecco gli elementi che non possono mancare:

1) L’Abito da Sposa

Il total white è rigoroso, partendo dall’abito da sposa principesco che avete sempre desiderato. Qui un modello della collezione 2017 di Oscar de la Renta, semplicemente perfetto e reso magico da un velo a cascata che parte dalla nuca e scende sobrio trattenuto da fermagli-gioiello o da elastici invisibili.

2) La location per la cerimonia.

Trovare le Chiese che racchiudano l’atmosfera giusta è un gioco da ragazzi. In Italia non ne mancano di meravigliose ma nel Matrimonio Classico anche la location per una cerimonia civile ha una importanza elevata. Durante la ricerca, se vi sposerete in Italia, vi renderete conto di quanta bellezza dispone il nostro Bel Paese: residenze storiche fuori città, castelli, sedi auliche (sempre più spesso è possibile sposarsi in luoghi simbolo in città o fuori). Se optate dunque per un rito civile la cerimonia dovrà lasciare in egual modo gli ospiti senza fiato.

Molte volte le sale adibite sono dei veri e propri tesori che raramente vengono visitate, come la stupefacente sala dei Mappamondi presso l’Accademia delle Scienze di Torino.

L’Accademia delle Scienze a Torino, la Sala dei Mappamondi. The Academy of Sciences in Torino.

Oppure location che racchiudono charme e sobria eleganza come il Convento dell’Annunciata, che è stato riconosciuto da Vogue come una delle residenze di charme più belle. La si trova a pochi minuti dal Lago di Garda, immersa in un verde pacifico e lussureggiante.

3) Le partecipazioni

La suite grafica è di grande importanza, non smettiamo mai di dirlo. Racconta molto di voi e farà capire fin da subito il sapore che avrà il vostro matrimonio. Gli ospiti intuiranno che il vostro sarà un Matrimonio Classico ed elegante se terrete ben a mente alcuni piccoli consigli. La scelta della carta dovrà essere ponderata: che sia carta Amalfi o meno deve avere un certo spessore che conferirà già una sicura preziosità.

Se non lo fate di lavoro evitate di fare esperimenti dal dubbio risultato. Se deciderete di affidarvi a noi, come vostre Wedding Planners sapremo sicuramente trovare il giusto fornitore. Se pensate che questa nota di spesa debba essere ridimensionata se non vicina al “minimo indispensabile della stampa da copisteria” cambiate mood al matrimonio, nulla c’è di peggio che voler fare una cosa in grande imitando la qualità… la cosa si vede. Optate per qualcosa di più “frendly” ma sempre curato e il vostro matrimonio verrà apprezzato ugualmente.

Una partecipazione classica non può non avere un dettaglio scritto a mano da una calligrafa. Abbiamo visto bellissime partecipazioni rovinate dalla grafia maldestra della sposa che con la Bic ha scritto i nomi sulle buste…! Inoltre ci sono delle regole per scrivere nomi, cognomi e indirizzi. Non sono regole che abbiamo inventato noi… una breve lettura preventiva di qualsiasi estratto sull’argomento vi farà evitare un errore grossolano al primo giro.

Potete anche far scrivere l’intera partecipazione a mano ma il costo sarebbe più elevato. Potete tranquillamente scegliere il classico corsivo inglese, anche qui le possibilità sono molte. Inoltre chiudere le partecipazioni con un nastro prezioso o con un sigillo in ceralacca conferirà alla vostra suite una bellezza indiscussa. Sappiamo che rimarranno per lunghi anni riposte con cura in scatole e cassetti come ricordi di una giornata meravigliosa e perfetta.

Le tecniche di stampa hanno un ruolo decisivo. Come sempre è stato nella storia della tipografia, alcune tecniche dimostrano l’abilità e l’esperienza dell’artigiano che le produce. Nel prossimo post cercheremo di togliervi alcuni dubbi o semplicemente spiegarvi in modo semplice alcune tecniche di cui avete sentito parlare ma che, ancora adesso in cui siete chiamate a fare la vostra scelta, rimangono oscure!

Le partecipazioni classiche hanno un fascino immutato nel tempo, viene solo voglia di sfiorarle delicatamente con le dita. So che tra di voi ci sono delle innamorate della carta proprio come noi!

4) L’allestimento floreale

In questo tipo di matrimonio il fiore è protagonista indiscusso, considerando la maggior parte delle location adatte a questo tipo di evento, (pensiamo ai castelli o alle ville storiche) dobbiamo anche in molti casi fare i conti con grandi spazi che andrebbero completati con un allestimento floreale che sia all’altezza. Un allestimento non adeguato renderebbe questi posti speciali delle grandi scatole vuote.

Importante è saper portare una nota della personalità degli sposi ma rendere giustizia a una cornice già di per sé lussuosa. Le dimensioni e l’equilibrio delle composizioni scelte sono un aspetto che non va trascurato. Un buon flower designer avrà l’occhio per proporvi la soluzione migliore, se fate da soli non accontentatevi e pretendete un preventivo dettagliato.

In base alla sala (o alle sale), dal canto nostro Coquette Atelier saprà consigliarvi l’allestimento di maggiore impatto per la vostra tavola. Anche il tableau de mariage più classico diventerà un elemento funzionale, elegante, garbato e luminoso, qui completamente invaso di fiori.

5) Il Ricevimento

Nel Matrimonio Classico l’allestimento della sala dove verrà servita la cena, nel caso abbiate scelto un ricevimento serale, sarà curata nei più piccoli dettagli: la luce, le composizioni floreali, la cura nella scelta delle sedie, il tovagliato e ovviamente la mise en place, quello che si intende per “l’apparecchiatura”.

Il nostro lavoro sempre più spesso è quello di affiancare il banqueting prescelto noleggiando la posateria, i piatti, le sedie, i candelabri etc. per rendere l’evento unico e differente dai sempre più frequenti standard compresi nei pacchetti proposti dai banqueting. Solitamente i banqueting più cari sono quelli che vi garantiscono anche una scelta più ampia di questi elementi.

6) Il Dessert Table

In questo tipo di Matrimonio, più che un candy corner (quello che noi intendiamo per un’isola a sé con una ricca selezione di confetti e caramelle di vari gusti) opteremo senza dubbio per un dessert table. Un’isola con una abbondante e golosa selezione di dolci a buffet per ogni gusto… una vera e propria fantasia realizzata!

7) I favors per gli ospiti

Come non innamorarsi di questi sacchettini di Ladurée, le confezioni da 6 macarons in pregiatissime scatoline decorate sono da perdere la testa, oppure scegliete la vostra confezione preferita per i confetti… la nostra è quella ovale!