Il racconto di un favoloso Matrimonio Boho Chic negli splendida cornice delle Langhe.

Ci è successo alcune volte. Non sempre. Quando però capitano “quelle volte” succede qualcosa di grandioso, succede qualcosa che ti fa andare a dormire con il sorriso stampato sul volto ed il cuore leggero.

A volte capita alle wedding planners che arrivino degli sposi e che pronuncino una frase che suona più o meno così: “noi ci fidiamo di voi” e capita che mi venga un colpo al cuore, il più bel regalo di sempre.

A volte mi metto nei panni degli sposi e lasciare i timori e le ansie da parte non è da tutti. Penso che chi decida di condividere il progetto del matrimonio con una wedding planner ad un certo momento debba fidarsi ma mi rendo conto che non sia cosa facile. Difficile non farsi distrarre dalle amiche (che non vedono l’ora di organizzare il proprio matrimonio), dalle sorelle, dalle mamme e fidarsi di qualcuno che non ci conosce da una vita.

Però tornando a noi e a questi sposi speciali… loro hanno pronunciato questa frase dopo davvero pochi minuti di conversazione durante il nostro primo appuntamento ma dobbiamo anche ammettere che le premesse erano buone, certe cose si capiscono. Penso che i nostri cuori si fossero già trovati prima.

Loro si chiamano Claudia e Alberto e si sono conosciuti sui banchi del Politecnico di Torino. Lei è calabrese di origine e ce ne siamo subito innamorate… perché Claudia non ti ringrazia, Claudia ti abbraccia.

Lui, Alberto, piemontese doc, deciso, dai modi gentili, colto, con un amore sviscerato, oltre che per la sua Claudia, anche per tutti i motori d’epoca… il suo garage è il suo covo segreto.

Questo matrimonio in verità non aveva un vero e proprio tema definito ma tanti piccoli dettagli che per Claudia e Alberto erano importanti. Alcuni di questi scaturivano da piccole passioni che i due condividono come la grafica, i font e la carta. Altri sono elementi che per uno o per l’altro dovevano esserci assolutamente: l’auto amata per Alberto e un po’ di sano romanticismo per Claudia, che però non voleva un’atmosfera eccessivamente classica.

Ogni scelta, anche la più piccola, è stata presa sempre insieme; questa sì che è complicità ed è stato bello vedere cedere una volta l’uno una volta l’altra perché in quel momento la propria felicità non era al primo posto. I ragazzi ci hanno dato una bella lezione di vita…

Sulla grafica però erano tutti d’accordo. Abbiamo realizzato per loro un progetto che ha accompagnato tutto il materiale cartaceo del matrimonio: prima ovviamente il logo, poi le partecipazioni, gli inviti, i libretti messa, il packaging dei cadeaux per gli ospiti, i tag, i menù, il tableau de mariage, le cornici per i corner.

La cerimonia religiosa di questo Matrimonio Boho Chic è stata celebrata nella Chiesa di San Giovanni Battista a Sale San Giovanni poco lontana da meravigliosi e segreti campi di lavanda, un tributo a questa erba aromatica profumatissima che ha trovato una sua collocazione anche tra il bouquet di peonie della sposa.

Il ricevimento è stato organizzato nei due grandi giardini di casa e l’aperitivo si componeva di tante isole tematiche. Durante la cerimonia è piovuto ma ci tenevamo talmente tanto a poter allestire all’aperto che durante il rito religioso, nonostante tutto fosse stato organizzato al coperto, al primo raggio di sole e in via del tutto eccezionale (qui i complimenti vanno al Banqueting, i ragazzi sono stati speciali e tutti erano dispiaciuti nel rinunciare all’aperitivo nel prato) si è smantellato tutto ciò che era ormai sistemato sotto il porticato e si sono fatti scalini di corsa, aperto ombrelloni, asciugato sedie e divanetti per riallestire nel giardino. All’arrivo dei primi ospiti sembravamo le persone più felici del mondo: eravamo riusciti a realizzare il piano A, l’aperitivo si sarebbe svolto nel giardino!

Un piccolo corner con due pensieri per gli ospiti: coloratissimi salvatacchi e caldissime pashmine.

La cena placè invece è stata allestita sotto a una tensostruttra dai ricami verdi nel giardino, che godeva di una splendida vista sulla campagna circostante della Langa. I molti invitati hanno trovato il proprio posto aiutati dal tableau de mariage che noi abbiamo fortemente voluto… cosa si può desiderare di più quando gli sposi ti lasciano quasi carta bianca su ogni cosa.

E quindi ecco il tableau per questo Matrimonio Boho chic: le ghirlande appese al robusto albero di casa, ghirlande appese come lampadari, fiori dai colori pastello con qualche rosa più acceso si sono “sposati” perfettamente con i colori acquerellati della grafica.

I tavoli portavano il nome dei font che gli sposi più amavano: Bombshell, Georgia, Futura, Garamond e tanti altri.

E il risultato finale eccolo qui!

I nostri corner preferiti ovviamente non potevano mancare.

Il Candy Corner che riporta il nome degli sposi

Il Cadeaux Corner

Per i curiosi: dentro alle scatoline abbiamo racchiuso un po’ di Calabria ed un po’ di Piemonte: marmellata di bergamotto e cougnà.

Il Photoboot Corner con gli stecchini realizzati da Fiorenza, un’amica della sposa.

E poi arriva la torta… lo so il matrimonio cadeva il giorno del mio compleanno quindi questa volta me la sono meritata anche io!

Grazie Claudia ed Alberto per averci facilitato il compito!